liernaliernaliernalierna

Comune di Poppi Bonifica e consolidamento dei dissesti franosi di Lierna

progetto lierna

Progetto Lierna

Bonifica e consolidamento dei dissesti franosi di Lierna

Committente: Comune di Poppi.
Anno inizio e fine dei lavori: 2014 - 2015.

Descrizione del dissesto:

I dissesti sono localizzati in tre distinte aree in frana, la prima in corrispondenza del toponimo “Gozzigli”, l’altra situata in corrispondenza dell’ incrocio con la strada per il Montanino descritta come Gozzigli Incrocio e la terza posta in località " Molino di Lierna".

Gli interventi previsti consistono in:

GOZZIGLI CASE

Le opere di progetto sono tese a migliorare le condizioni di equilibrio del versante con particolare attenzione alla stabilizzazione della parte in frana che coinvolge la viabilità di accesso all’abitato di Lierna e le abitazioni che insistono nel corpo di frana; gli interventi previsti per la sistemazione della zona in dissesto si dividono in due parti:

  1. realizzazione di microdreni suborizzontali lunghi 60÷80 m in tre diversi ordini per uno sviluppo complessivo di 1040 ml; canalizzazione delle acque meteoriche, opere di intercettazione e regimazione delle acque e tratti di trincea drenante;
  2. paratia di n. 14 pali trivellati in c.a. di dimensioni Ø 0.60 m, interasse 1.4 m e lunghezza pari a 7.5 ml per uno sviluppo lineare di 20 m; raccordata al muro in c.a. con altezza variabile da un minimo di 1.0 m ad un massimo di 2.0 m, nel muro in elevazione sulla testa della paratia sono stati alloggiati n. 14 tiranti a 4 trefoli (Ø 0.6'') di lunghezza 16.0 ml ed interasse 1.4 metri;

GOZZIGLI INCROCIO

L’opera in progetto è volta a recuperare le condizioni di stabilità della scarpata franata che ha interessato porzione della carreggiata della viabilità di accesso all’abitato di Lierna proveniente da Soci; gli interventi previsti per la sistemazione della zona in dissesto si dividono in due parti:

  1. messa in opera di due briglie in legname e pietrame con la funzione di contenere l'effetto erosivo della corrente, limitare il conseguente trasporto solido ed evitare che l’approfondimento dello stesso possa richiamare i terreni franati verso valle.
  2. realizzazione di una paratia di n. 26 pali trivellati in c.a. di dimensioni Ø 0.60 m, interasse 1.2 m e lunghezza pari a 17.20 ml per uno sviluppo lineare di 31 m; nel cordolo di collegamento di testa della paratia di pali sono stati installati n. 26 tiranti a 4 trefoli (Ø 0.6 '') di lunghezza 28.0 ml ed interasse 1.2 metri; la sommità dei pali è stata collegata mediante la realizzazione di una trave di testa rigida in c.a. al fine di ripartire i carichi e per cui è stata prevista una sezione di 1.0 m x 0.80 m.

progetto lierna
progetto lierna

MOLINO DI LIERNA

Gli interventi sono tesi a stabilizzare il versante con particolare attenzione alla zona in frana che coinvolge l'infrastruttura di accesso all’abitato di Lierna (ponte sul torrente Sova); gli interventi previsti per la sistemazione della zona in dissesto si dividono in due parti:

  1. si è voluto ridurre le pressioni interstiziali nel corpo di frana mediante la realizzazione di microdreni suborizzontali lunghi 60÷80 m realizzati in tre diversi ordini per uno sviluppo complessivo di 900 ml;
  2. a presidio dell'infrastruttura viaria (ponte sul torrente Sova) si è prevista una paratia di n. 12 pali trivellati in c.a. di dimensioni Ø 0.60 m, interasse 1.4 m e lunghezza pari a 14.4 ml per uno sviluppo lineare di 16.4 m; nel cordolo di collegamento di testa della paratia di pali sono stati installati n. 12 tiranti a 4 trefoli (Ø 0.6'') di lunghezza 20.0 ml ed interasse 1.4 metri; la testa dei pali è stata raccordata al terreno attraverso la realizzazione di una trave rigida in c.a. al fine di ripartire i carichi e per cui è stata prevista una sezione di 1.00 m x 0.80 m.

Indagini svolte

Sono stati realizzati n.2 sondaggi in località Molino di Lierna entrambi strumentati con tubi inclinometrici. In prossimità di S1 è stato realizzato un foro denominato Pz1 e strumentato con piezometro profondo 12 m. n loc. Gozzigli.sono stati realizzati n.2 sondaggi entrambi strumentati con tubo inclinometrico. Durante l’avanzamento dei sondaggi sono state realizzati in tutto n° 14 prove penetrometriche dinamiche del tipo SPT a fondo foro. e prelevati n°6 campioni di terreno per le analisi di laboratorio. Tutti i fori delle prove penetrometriche sono stati strumentati con tubo micropiezometrico per le successive letture del livello freatimetrico. E’ stata inoltre realizzata una campagna geofisica costituita da n. 3 stendimenti di sismica a rifrazione, con lunghezza variabile da circa 69 m eseguiti in Loc. Gozzigli e 115 m in Loc. Molino di Lierna.

Galleria fotografica

liernaliernaliernaliernaliernaliernaliernaliernaliernaliernaliernalierna

Altri contenuti